• RE LEAR

    Produzione 2014
    Perché Lear? Dunque: perché esiste ancora il Potere, che in tempi di crisi si sfregia, fratelli-nemici, fino alla fine? La crisi è cambiamento, trasformazione e anche il Potere si trasforma, si aggiorna, assumendo nuove dinamiche e strategie, con il rischio di autodistruzione...

    view

  • Teatro e Sociale: Laboratori Anziani 2012-2013 Municipio VII

    Groucho Teatro con il sostegno dell Municipio VII di Roma, Assessorato alle Politiche Sociali, svolgerà  per l'anno 2012-2013 il progetto di laboratori teatrali intergenerazionali Nonni-Nipoti, presso tre Centri Anziani del territorio. Tre azioni: Lab Memoria Viva; Lab Passaggi di Eredità ; Lab Racconti e fiabe di oggi e di ieri.

    view

  • Teatro e Sociale: Laboratorio con adolescenti 2012-2013 Municipio VII

    Groucho Teatro con il sostegno del Municipio VII di Roma, Assessorato alle Politiche Sociali, svolgerà  per l'anno 2012-2013 il Progetto di laboratorio teatrale 'Il piacere di raccontare assieme'. Il corso sarà  incentrato sul tema del distacco e vedrà  le figure professionali di un antropologo e di uno psicologo. Il laboratorio terrà  come materiale di riferimento i testi di Ernesto de Martino e il testo 'I segreti del mondo' di J.C.Carrière

    view

  • Roy Hart Theatre: seminario Febbraio 2013

    Ass. Cult. Groucho Teatro - Centro di ricerca teatrale organizza lo stage sulla voce con il Roy Hart Theatre "ACTING SINGING" "Vivo respirando. Canto trasformando questo respiro in suono, suono che a sua volta dà  forma ai contenuti dell'anima". A. Wolfsohn Stage condotto da Ian Magilton, membro fondatore del Roy Hart Theatre e presidente del Centre Artistique International Roy Hart Theatre, a Malerargues, Francia. Attore e regista di fama internazionale, interessato al legame tra musica e teatro.

    view

  • Progetto 'Primavera della Formazione' - 3 incontri di alta formazione fra Marzo, Aprile e Maggio 2012

    Groucho Teatro organizza a Roma 3 seminari intensivi di alta formazione, dislocati tra Arci Malafronte e CineTeatro Volturno. Con Augusto Omolù, Naira Gonzalez, Raffaele Schettino, Mara Calcagni. Il lavoro si concentrerà  sui PRINCIPI DI ENERGIA dell'attore: Azione fisica e Azione vocale.

    view

  • Prometeo in Blues

    Durante la dittatura dei colonnelli in Grecia, Alexander viene fatto prigioniero. Nei sui ultimi 5 minuti prima dell'esecuzione ci racconta di Prometeo, colui che ha donato il fuoco agli uomini. Nei suoi deliri, Alexander finisce per identificarsi con il personaggio mitico, parlando la sua stessa lingua, il greco antico. Racconta del mito in prima persona, in parallelo con la sua esperienza di resistenza, nello sfondo di musiche antiche e recenti che richiamano il senso profondo di un Blues delle origini.

    view

  • Canti dalla terra

    Lo spettacolo racconta con canto e narrazione storie del popolo italiano, di lavoro e resistenza, utilizzando la polifonia a due voci. Sono canti della tradizione popolare italiana che non possono essere dimenticati perchè erano e sono la testimonianza della cultura popolare e della storia delle classi subalterne, perchè parlavano e parlano di valori universali, di giustizia, di pace e di lavoro. Servono oggi come allora per ricordare che un paese non è chi lo governa, ma è chi lo vive.

    view

  • Brecht a Babilonia

    (basato su "Ascesa e rovina della città  di Mahagonny")

    Due ricercati decidono di fondare una città , la città  del divertimento e dello svago: Babilonia, la città  della libertà . La felicità  si può comprare? A Babilonia sì! Se hai denaro, puoi fare tutto: sesso, tranquillità, alcol. Ma ma qualcosa manca. Cosa? L'umanità . Quella non si compra, quella si scopre e il denaro non serve proprio a niente per questo.

    view

  • Il fiume che scorre

    (dimostrazione di lavoro)

    La dimostrazione di lavoro analizza l'uso dei principi di energia della danza degli Orixà  nell'allenamento e nella creazione delle partiture sceniche da parte dell'attore. In specifico si tengono come esempio alcune parti del Prometeo in Blues, spiegando come l'attore usi le qualità  d'energia nel lavoro sui personaggi. Inoltre viene affrontato uno storico del percorso di ricerca di Groucho Teatro, sul corpo, sulla voce e sul testo.

    view

  • Un uomo elegante di Seattle - Storie e suoni della vita di Jimi Hendrix

    Un a colonna sonora di libertà  e una rappresentazione scenica disinvolta. Il filo conduttore sono i testi, la vita e la musica di Jimi Hendrix, incontrastato genio chitarristico e compositore, vissuto sempre in equilibrio fra follia e psichedelia, ma senza che questo ne annientasse l'umanità  e la semplicità .
    Dal mondo di Jimi Hendrix, del quale si esplora il repertorio musicale suonando diverse tracce, si estraggono immagini, ambientazioni e diverse situazioni sceniche.

    view

Prometeo in Blues versione 2007-2009


**La presente versione è a titolo di replique montre Archivio e non è più in repertorio, avendo lasciato, dal 2010, il posto alla Nuova Versione, rinnovata nella drammaturgia e nella messainscena.**

 

Ideazione e attuazione: Raffaele Schettino

Musiche: Raffaele Schettino, adattamento di canzoni tradizionali

Testi: ‘Prometeo Incatenato' – Eschilo (traduzione di Raffaele Schettino per le parti in Italiano), Mara Calcagni, Raffaele Schettino

Scenografie e costumi: Groucho Teatro, Giada Conte

Montaggio dei Video: Raffaele Schettino

Luci: Groucho Teatro

Drammaturgia: Mara Calcagni e Raffaele Schettino

Consigliere di regia: Raffaele Schettino

Regia: Mara Calcagni

Produzione: Groucho Teatro – Centro di Ricerca Teatrale

Durata: 45 minuti

 

Foto: BRUNO TETTO

 

Un uomo viene abbandonato nel deserto. Il suo nome è Prometeo. Un cantastorie vaga, solitario, e con la sua chitarra racconta il mito del furto del fuoco. Una storia di solitudine e di rivolta, in cui dal racconto si passa alla personificazione stessa del raccontato. Due personaggi in scena che interagiscono dialetticamente sulla scena della Storia: Prometeo, il mitico semidio che rinunziò ai propri privilegi per un'azione di libertà, e il Cantastorie, un uomo comune, la cui rivolta si annida nella quotidianità.
Ma chi è Prometeo oggi?


Il mito


Prometeo ha combattuto contro Cronos, signore dell'Olimpo, insieme a Zeus, per una società migliore. Zeus, una volta insiedatosi al potere, tradisce le sue aspettative e divide i privilegi fra gli dèi, lasciando gli uomini come bestie.
Prometeo assume il suo destino: dona il fuoco all'umanità contro la volontà degli dèi dell'Olimpo. Per questo Zeus lo punisce incatenandolo ad una roccia dell'arido Caucaso, mentre un'aquila gli mangia il fegato, eternamente.
Il fuoco per gli uomini, fino ad allora 'indifesi come infanti', è simbolo e concretezza di coscienza e sapienza, di Memoria. Il rifiuto della iniquità del Potere, l'amore per l'umanità, l'irrevocabilità del proprio destino lo muovono all'azione ed essa spacca la realtà in due: salvezza e condanna.
 

"Prometeo siamo noi, sono io. La necessità delle sue azioni, finalizzate alla giustizia degli oppressi, trova il proprio equivalente storico in tutte le avanguardie del passato e del presente."
 

Lo spettacolo è influenzato dall'allenamento con i princìpi di danza degli Orixà, danza afro-brasiliana di origine rituale. I princìpi di energia di Danza degli Orixà aiutano l'attore a passare da un personaggio all'altro, cioè da una qualità d'energia all'altra.
Prometeo in Blues, pur restando fedele alla linea del `Teatro Povero', incentrato sull'arte dell'attore, esplora le possibilità offerte dalla tecnica moderna. Lo spettacolo, infatti, è accompagnato da proiezioni video scenario contemporaneo con cui l'attore interagisce dialetticamente.
Lo spettacolo può essere attuato in italiano, spagnolo, portoghese o inglese. Parte del testo è attuato greco, seguendo il testo originale di Eschilo.

Il Prometeo in Blues ha due versioni: una di SALA (Teatri o spazi non convenzionali) e una di STRADA (parate o versione itinerante particolarmente adatta a paesini medievali).
Ad oggi è già stato presentato in Italia, Argentina, Perù, Bolivia, Brasile.

Lo spettacolo può essere rappresentato in italiano, portoghese, spagnolo o inglese.

•  Il Prometeo in Blues ha due versioni: una di SALA (Teatri o spazi non convenzionali) e una di STRADA (parate o versione itinerante particolarmente adatta a paesini medievali). 

Clicca qui per vedere il VIDEO DOCUMENTO del promo



Photo Gallery

Clicca sulle immagini per ingrandirle